Portfolio Gallery Location Chiese I Fotografi FAQs Richiedi Preventivo Contatti
Danilo Schiavella
 

Danilo Schiavella è un eterno monello. Lo è nell’accezione che ne avrebbe Chaplin. Così pulito e onesto da toccare tratti di ingenuità, ma allo stesso tempo svelto, acuto.
La sua stessa passione per la fotografia nasce da un furto. A 13 anni ha rubato la Nikon FE a sua sorella “era tutta cromata, era bellissima” dice entusiasta ancora oggi. Un Giamburrasca con la macchinetta al collo a fotografare tutto e tutti spendendo i soldi delle paghette in pellicole e sviluppo. I genitori borbottavano senza mai ostacolarlo. “Fa quello che te pare” gli disse il padre quando decise di fare il fotografo professionista. Poche semplici parole, una solidità che ha infuso sicurezza in Danilo: un modo di essere che lui stesso ha replicato nella sua vita.
Il primo lavoro di Danilo è stato nel campo della fotografia pubblicitaria. Ma non era contento, così è entrato nell’agenzia fotogiornalistica Linea Press dove dopo un inizio nello spettacolo, arrivò alla politica e al Vaticano.
E’ sempre rimasto affascinato dall’arrivare a fotografare una realtà difficilmente accessibile. Entrare nei palazzi del potere, camminare in stanze e corridoi in cui quasi nessuno può entrare. Osservare da punti di vista esclusivi, sfumature uniche. Stare a contatto con uomini che segnano la storia. Così nascono le copertine di Epoca, i grandi scontri politico elettorali seguiti per la Reuters, fino all’arrivo nell’agenzia Team-Grazia Neri. All’Ansa Danilo realizza tutte le sue aspettative, e rimane affascinato sempre più dal Papa, Giovanni Paolo II. Ma Danilo è il vero vulcano da cui nasce ogni impresa sempre nuova E’ lui a ricercare i compagni per entusiasmarli con i sui sogni. Poi, montata l’impalcatura si ritaglia il suo ruolo sempre modestamente. E’ lui che è stato per strada tanto tempo da poter raccontare e risolvere le situazione più critiche. “Non ho fatto nessuna scuola, ho imparato sulla mia pelle e ho scoperto che questo piace a molte persone”.Non ha aspirazioni esose Danilo. Il successo lo ha già avuto e ne è stato il convinto artefice. Ha subito un intervento a cuore aperto qualche anno fa e ha ripreso a lavorare con i funerali di Giovanni Paolo II, un segno indelebile per lui, che pur vedendo chiudersi un’era, da quella cicatrice ha sognato l’aprirsi di ignote e fantastiche prospettive.
(©Letizia Strambi)
 
Seguimi su Facebook Instagram Seguimi su Twitter
Stefano Gruppo
Fotografo di Matrimonio
cell. 339 74.91.866
info@stefanogruppo.it
P.I. 12256791000